Bergamo: What I would like to do during my holiday / Quale tipo di Tour vorrei seguire durante il mio soggiorno.

Bergamo in tour
Vorremmo invitare le persone che sono in procinto di trascorrere qualche giorno nella nostra città a comunicarci quale tipologia di tour gradirebbero (es. storia e cultura, enogastronomico, monumenti, relax, musei) e come vorrebbero passare questi giorni di vacanza (con una guida personale, con una guida turistica per gruppi, con un personal shopper), oppure cosa vorrebbero visitare di specifico della città di Bergamo e provincia.


If You are going to stay in Bergamo for some days, tell us what kind of tour you’d like to do and how to spend this holiday. What would you want to visit? Monuments, Places of the city, angles of history or ...the typical tastes of the bergamo's kitchen.



Noleggio Auto

5 commenti:

***Mirkolito*** ha detto...

Buongiorno a tutti, io vorrei spezzare una lancia a fovore dei Bergamadchi.
Ho degli amici di vecchia data che ogni qualvolta li vado a trovare mi fanno vedere le bellezze storiche di Bergamo.
E mi hanno oltre che fatto vedere le suo opere artistiche, anche la bonta culinaria locale.
Veramente una esperienza da consigliare a tutti coloro che vogliano visitare la città a 360°.
Saluti a tutti, Mirko da Verona

SUSANNA ha detto...

CIAO A TUTTI
MI CHIAMO SUSANNA E SONO BERGAMASCA, MA VIVO A MADRID DA QUASI 10 ANNI.
DEVO AMMETTERE CHE NON AVEVO MAI APPREZZATO TANTO LA MIA CITTÁ COME DA QUANDO SONO FUORI E CI VADO OGNI TANTO COME TURISTA.
É BELLISSIMA E SOPRATTUTTO CON MOLTE RICHHEZZE STORICHE E CULINARIE.
É TRANQUILLA , É MOLTO PIACEVOLE PASSEGGIARE.
É INCREDIBILE QUANTE COSE HA BERGAMO CHE NON AVEVO VISTO PRIMA DURANTE 30 ANNI.
CONSIGLIO A TUTTI DI FARCI UN GIRO ANCHE SE SOLO PER UN WEEK END MA NE VALE PROPRIO LA PENA.
UN BACIO A TUTTI
SUSANNA

jimmy da Perugia ha detto...

Fra circa due settimane saremo a Bergamo per una visita a parenti, prima delle vacanze di Natale.
Volevamo sapere se ci sono locali in città dove passare qualche ora bevendo un drink ed ascoltando musica dal vivo. Un saluto a tutti i bergamaschi.

MARY AND BOB ha detto...

My husband and I are very keen on art and history and we like to travel very much. We have read something about Bergamo and we would be very interested in visiting it. Is there anyone who could suggest us an artistic itinerary? What are the most interesting monuments, museums, places to visit? Where can we go and taste typical dishes? Please help us to organize our holiday. Thank you very much.

Giacomo-BG ha detto...

Info storico - culturali riguardante Città Alta per turisti.

da vedere
Città Alta, Palazzo della Ragione, Torre del Comune, del Podestà, Santa Maria Maggiore, Cappella Colleoni, Sant’Agostino, S. Michele al Pozzo Bianco, Astino, Santo Sepolcro, Santa Grata, S. Pancrazio,

La Città Alta a Bergamo è
sviluppata su un colle, circondata da mura, con intatti valori architettonici e ambientali;

La Città Alta si articola attorno alla Piazza Vecchia (1440-93) e alla Piazza del Duomo, collegate dal portico del Palazzo della Ragione (XII sec.), sovrastato dalla torre del Comune, detta anche Campanone (XII sec.).

Sulla piazza Vecchia si affacciano il palazzo Nuovo (XVI sec.) e il palazzo del Podestà (XIV-XV sec.).

Su piazza del Duomo insiste la basilica romanica di Santa Maria Maggiore (XII-XIII sec.) con esterno molto articolato da cui sporge la bella sagrestia rinascimentale e si aprono i fantasiosi protiri; manca la facciata.
L’interno è a tre navate rifatto in epoca barocca, nel quale si conservano arazzi fiorentini e fiamminghi e un esuberante corredo di tele. Di particolare interesse L’albero della vita (1347), di scuola giottesca nel transetto destro, il sepolcro trecentesco e uno spettacolare confessionale intagliato. Straordinario il coro, chiuso entro un recinto a loggiato, intarsiato con scene bibliche e simboliche tratte da cartoni di Lorenzo Lotto. Infine il monumento a Gaetano Donizetti, opera di Vincenzo Vela.

Di fronte sorge il Battistero (1340) con pianta ottagonale, statuette e rilievi, opera di Giovanni Campione.

Fa corpo con Santa Maria la rinascimentale cappella Colleoni, realizzata da G.A. Amedeo tra il 1472 ed il 1476 come cappella funeraria di Bartolomeo Colleoni. All’interno statua di Sisto di Norimberga dell’inizio del 1500, tomba di Colleoni e della figlia Medea; dipinti ed affreschi del Tiepolo. Sulla piazza è situato anche il Duomo, iniziato nel 1459 dal Filarete e in seguito (XVII-XIX) rimaneggiato, con pianta a croce latina; all’interno sono esposti numerosi importanti dipinti.

Fra gli altri edifici religiosi della Città Alta si segnalano l’ex chiesa di Sant’Agostino, tardogotica del XV sec., utilizzata per mostre temporanee; la chiesa di S. Michele al Pozzo Bianco (XII-XIII sec.) con all’interno un ciclo di affreschi di Lorenzo Lotto; l’ex monastero di Astino, comprendente la chiesa del Santo Sepolcro (1107); la chiesa di Santa Grata (XVI sec.) con portale barocco; la chiesa di S. Pancrazio (X-XVI sec.); la chiesa del Carmine (XV sec.) con attiguo chiostro cinquecentesco; la chiesa di Sant’Andrea (1840-47).

Numerosi anche gli edifici civili: la Rocca, iniziata nel 1331 e rafforzata dai Veneziani; la Cittadella del XVI sec. che ospita il Museo Civico Archeologico; palazzo Colleoni (XIV-XV sec.); casa Rivola, antica dimora fortificata; casa Angelini (XV sec.); il Luogo della Pietà (XV sec.), residenza di Bartolomeo Colleoni, con all’interno affreschi quattrocenteschi; la casa dell’Arciprete (1520), opera rinascimentale, sede del Museo Diocesano d’Arte Sacra; il neoclassico palazzo Grumelli Pedrocca (XVIII sec.); il teatro sociale (1803-07).

Buon turismo a tutti !